Progetto illuminotecnico di una Villa a Chieri

FOLLOW THE NEWS

Progetto illuminotecnico di una Villa a Chieri

L’Arch. Roberta Castelli racconta il progetto di una villa su due piani con giardino privato nel centro storico di Chieri, Torino.

Le luci artificiali sono l’elemento caratterizzante di tutta la progettazione perché attraverso una scelta accurata delle fonti luminose, non solo quantità di luce ma tonalità e direzione, si possono creare vari scenari in base alle necessità diurne e notturne, in connubio con la luce naturale, protagonista di questi ambienti.

Gli Spazi della zona giorno sono collegati ma indipendenti per una maggiore interazione delle attività tra i componenti della famiglia. Per esaltare le cromaticità dell’ambiente e creare enfasi su colori, materiali e texture delle carte da parati sono stati usati sistemi led con gole o tagli di luce.

Come lampade decorative sono state selezionate:

  • Lampade a sospensione sul tavolo da pranzo, Spoke di Foscarini
  • Lampade a sospensione su isola cucina, Aplomb di Foscarini
  • Lampade a sospensione su tavolo salotto, Caboche di Foscarini
  • Sulle pareti del salotto appliques di Viabizzuno

Privacy totale per la zona notte, al primo piano, accessibile da una scala illuminata da lampade segnapassi sui pianerottoli e da un mancorrente luminoso Led di Egoluce che permette una buona visibilità del percorso senza creare ombre nel camminamento. L’illuminazione gioca un ruolo fondamentale non solo nel modo in cui percepiamo uno spazio ma anche nel modo in cui agiamo in quello spazio stesso. Completano la progettazione illuminotecnica faretti Buzzi e Buzzi, Otylight ed Egoluce.

GALLERY FOTOGRAFICA

PREV

Una serata speciale, dedicata alla solidarietà verso le malattie croniche